giovedì 23 ottobre 2014

Around the World blog hop

Ciao a tutti!
Questa è una di quelle occasioni in cui mi piace accettare il testimone e poi passarlo... il bel fattaccio è dovuto alla mia amica Giovanna di Lo Sile di Giò, che conoscete già perché fa parte del gruppo Condividiamo Creativamente... e tra l'altro manca poco al nosto prossimo post!
L'occasione è data dall'iniziativa Around the World blog hop volta a far conoscere la creatività e l'artigianato handmade e si svolge in forma di intervista: una piacevole chiacchierata per parlarvi di me e delle cose che sto preparando in queste settimane.

A cosa sto lavorando?
Principalmente agli ordini che mi sono stati fatti nel corso delle passate settimane e che comprendono anche i regali di Natale: prime fra tutte alcune borse che, come novità, avranno le tracolle in cuoio, preparate per me da un piccolo laboratorio artigianale. Seguono i profumati saponi scrub, sempre molto coccolosi... ma ci sono anche delle novità che non posso ancora svelarvi!


In che modo il mio lavoro si differenzia da quello degli altri del suo genere?
Il feltro, proprio perché derivante dalla lavorazione della lana cardata, permette di spaziare all'infinito negli abbinamenti di colori, nelle forme e nelle dimensioni degli oggetti. Le soluzioni sono infinite e ognuno di noi ha una propria manualità che incide sul risultato finale. Posso dire che un mio punto di forza è la precisione con la quale distribuisco la lana... ma sono anche pignola e dedico molto tempo alla modellazione della forma finale.


Perché faccio ciò che faccio?
Mi è entrato nel sangue e mi sento realizzata perché riesco a dare forma alle idee e alle sensazioni che ho nel momento in cui scelgo i colori e la forma dell'oggetto che voglio creare. Non è molto tempo che faccio feltro, mi conoscete, ho spaziato per anni in vari hobby creativi per sperimentare e provare, ma credo di aver trovato la mia strada e farò tesoro di tutto ciò che c'è stato prima, compresi gli studi...


Come funziona il mio processo creativo?
Se devo progettare un oggetto su commissione, faccio un po' di domande sull'uso che ne verrà fatto, quali sono i gusti del committente e poi parlo molto dei colori... mi rendo conto che tutto questo è affine al lavoro di architetto... Quando progetto qualcos'altro, penso prima alla forma e poi a quali colori siano più adatti. Però non c'è una ricetta univoca... non è facile definirlo come processo creativo, è un sentiero che ho intrapreso: a volte è coperto dalle foglie, può esserci un sasso, può essere ripido o contornato di fiori, chissà!


Cosa ne dite, avete altre curiosità? 
Continuate a seguirmi, scopriremo insieme dove ci porterà il mio sentiero. Intanto andiamo a leggere le interviste creative di 
Nadia di By Nadia ヅ

Dovevo nominarne tre... se tu che leggi vuoi cogliere l'occasione dimmelo subito e ti passo la parola!
A presto, ciao!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...